Creiamo la nostra prima pagina

Affrontiamo velocemente il problema (non da poco) di come scrivere la nostra prima pagina XML. Ovviamente in rete esistono innumerevoli programmi che possono servire a questo scopo, se volete iniziare immediatamente a mettere mano al codice potete usare fin da subito il blocco note di Windows, altrimenti se preferire un editor un po’ più completo, potreste utilizzare l’utilissimo Notepad++ (e i plugin a lui dedicati). L’importante è che vi ricordiate di salvare la vostra pagina con l’estensione “.xml”.

Procedete ad esempio con la creazione del file “ricettario.xml” contenente le seguenti righe di codice:

<ricettario>
  <ricetta id="25">
    <titolo>Lasagne alla bolognese</titolo>
    <tempo_praparazioe tempo="100" unita="minuti"/>
    <ingredienti>
      <ingrediente nome="Parmiggiano reggiano" quantita="250" unita="grammi"/>
      <ingrediente nome="Carote" quantita="50" unita="grammi"/>
      <ingrediente nome="Cipolle" quantita="60" unita="grammi"/>
      <ingrediente nome="Sedano" quantita="50" unita="grammi"/>
      <!-- … -->
    </ingredienti>
    <preparazione>
      <passo n="1">Per preparare le lasagne alla bolognese cominciate con la preparazione del ragù che necessità di lunghi tempi di cottura...</passo>
      <!-- … -->
    </preparazione>
  </ricetta>
</ricettario>

Completato il salvataggio del documento dovreste ritrovarvi con un file apribile direttamente dal browser, o con l’applicazione predefinita per l’apertura dei file XML presente sul vostro computer. La correttezza di un documento XML è verificabile mediante un servizio messo a disposizione del W3C, il W3C Validator.