Vi sarà sicuramente capitato di dover spostare o trasferire il vostro sito internet sviluppato in WordPress da un dominio all’altro. Ad esempio per pubblicare un portale precedentemente sviluppato in un ambiente locale di test (localhost).

L’operazione di trasferimento in se non è particolarmente ostica, tutto quello che dovremmo fare è collegarci mediate protocollo FTP al nostro hosting e avviare l’upload dei file (se non sapete cosa questo voglia dire cercate FileZilla o WinSCP su google). Tuttavia è importante ricordarsi, in seguito al trasferimento del database, di modificare l’indirizzo di tutte le pagine e dei post salvati da WordPress, in caso contrario ci ritroveremo (nella migliore delle ipotesi) con un sito privo della riscrittura degli indirizzi. Nella peggiore delle ipotesi, invece, il sito risulterà completamente inaccessibile o non funzionante.

Come fare quindi a modificare tutti questi indirizzi in un colpo solo? Niente di più semplice, dobbiamo limitarci ad eseguire quattro istruzioni SQL all’interno del nostro DBMS (ad esempio PhpMyAdmin).

Le istruzioni da eseguire sono le seguenti:

UPDATE wp_options SET option_value = replace(option_value, 'http://www.oldurl', 'http://www.newurl') WHERE option_name = 'home' OR option_name = 'siteurl';
 
UPDATE wp_posts SET guid = replace(guid, 'http://www.oldurl', 'http://www.newurl');
  
UPDATE wp_posts SET post_content = replace(post_content, 'http://www.oldurl', 'http://www.newurl');
 
UPDATE wp_postmeta SET meta_value = replace(meta_value, 'http://www.oldurl', 'http://www.newurl');

Quello che dobbiamo fare è semplicemente modificare gli indirizzi presenti all’interno delle precedenti istruzioni andando a sostituire la stringa “http://www.oldurl” con il vecchio indirizzo del nostro sito (ad esempio “localhost/docs/”), mentre la stringa “http://www.newurl” andrà rimpiazzata con il nuovo indirizzo (“http://www.docs.mark116.it/”).

Eseguendo le query all’interno del nostro DBMS otterremo la modifica di tutti gli indirizzi contenuti all’interno del nostro nostro database (compresi i link all’interno dei post).

Ricalcolare gli indirizzi

Tutto qui? Non proprio, infine dovremmo ricordarci, una volta completato il trasferimento dei file e la modifica degli indirizzi, di collegarci al panello di controllo di WordPress (nomesito/wp-admin) e di posizionarci all’interno della pagina “Permalink” (“Impostazioni” -> “Permalink”). Qui procederemo con la selezione di una voce a caso tra quelle non attualmente selezionate, ad esempio “Semplice”. Una volta salvato ripeteremo l’operazione selezionando l’opzione che più preferiamo (io consiglio “Nome Articolo”). In questo modo WordPress andrà ad aggiornare alcuni file, tra cui l’htaccess.

Missione compiuta!

Qual è il mio indirizzo?

Nel caso non conosceste l’indirizzo attuale del vostro sito internet (il protocollo è “http” o “https”? con o senza “www”? va messo lo slash finale?) non preoccupatevi, eseguendo una semplice select SQL potrete scoprirlo immediatamente.

SELECT option_value FROM wp_options WHERE option_name = "siteurl"